Avere un cane comporta rispetto per i luoghi pubblici

In partenza una campagna informativa

0
84

E’ in partenza la campagna informativa preannunciata qualche settimana fa dall’assessore all’Ambiente Giovanni Isabella a Cose Nostre quando è stato affrontato il problema delle deiezioni canine che insozzano diversi punti della nostra cittadina (nello specifico ci eravamo occupati della situazione incresciosa di Piazza dell’Emigrante).

Il Settore Opere Pubbliche ha preparato una lettera indirizzata a tutti i casellesi,  firmata da Isabella stesso e dal sindaco Luca Baracco. Nella lettera si informa la cittadinanza della realizzazione dell’area cani di via Venaria, precisando però che avere un cane “comporta il rispetto di alcune semplici regole che permettono la civile convivenza” e che l’Amministrazione Comunale “intende dare un nuovo impulso alla campagna d’informazione relativa alla pulizia degli escrementi di cani”; “ciò anche alla luce del disagio espresso da alcuni cittadini che si rivolgono alle Istituzioni per lamentare il mancato rispetto dei regolamenti comunali in vigore”.

Scorrendo il testo si ricordano le semplici norme di buon senso: “quando si accompagna il cane in luoghi pubblici, o comunque aperti al pubblico, è obbligatorio portare con sé i sacchetti per la raccolta delle feci”, “è necessario evitare che i cani sporchino le aree pubbliche (marciapiedi, zone verdi e ogni altro spazio dove è consentito il loro accesso”, ma se ciò dovesse accadere “gli escrementi devono essere raccolti e depositati negli appositi cestini” (nuovi e poco utilizzati, basta vederne lo stato…). Infine, si specifica che “i cani, anche se al guinzaglio, non possono essere portati all’interno di aree verdi attrezzate con giochi per bambini per questioni di tipo igienico-sanitario”. Sono previste delle sanzioni per chi trasgredisce queste poche regole: sanzioni pecuniarie da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.

In chiusura della lettera si rammenta che è di prossima apertura l’area apposita di via Venaria e che per assicurare il rispetto delle norme verranno intensificati i controlli sul territorio.

Le parole di Isabella: “La campagna informativa è praticamente pronta e, a breve, verranno affissi dei manifesti e distribuiti dei volantini. Dopo un primo “giro” informativo, ne seguirà un secondo, ma poi basta! Passeremo alle maniere dure con chi non si vorrà adeguare e costoro non avranno più la scusa del non saperlo.
Chi verrà colto sul fatto, verrà sanzionato come previsto dal regolamento: come già detto in precedenza, per alleggerire in parte la Polizia Locale da questo compito, gli affiancheremo un’associazione opportunamente formata ed autorizzata.
Siamo davvero stufi di vedere Caselle lordata in questo modo: è la colpa non è ovviamente dei cani, ma dei loro proprietari incivili.
Non tollereremo neanche che l’area di via Venaria si trasformi in un letamaio o in una terra di nessuno: in quel recinto varranno le stesse regole di convivenza che ci sono fuori, ne più ne meno”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.