Appunti di Vanni

Sono stato ad Hong Kong due volte, la prima nel 1983 con i casellesi Secondo Cravero e Enrico Ansaldi e la seconda nel 2005. Situata sulla costa meridionale tra il  fiume delle Perle e il Mare Cinese,il suo nome deriva dal mandarino (la lingua non il frutto…) Xianggang, e significa letteralmente “porto profumato”.  È formata da una piccola penisola, Kowloon, e da 236 isole, fra cui l’isola di Hong Kong dalla quale prende il nome e seconda per estensione all’isola di Lantau, o “Isola della testa rotta”. Con la politica di “un paese, due sistemi” Hong Kong gode di autonomia amministrativa e di una propria valuta, il dollaro di Hong Kong.
Importantissimo centro commerciale e finanziario, turistico e aeroportuale, ha collegamenti con tutta l’Asia orientale. Reperti archelogici dimostrano la presenza dell’uomo intorno al 35.000 a.C. mentre i primi insediamenti a Wong Tei Tung e Kei Ling Ha Hoi sono del 6.000 a.C

Victoria Peak

Victoria PeakCon circa 7 milioni di visitatori l’anno è l’emblema e la vetta più alta di Hong Kong. Con una altitudine di 554 metri è il posto migliore per avere una vista aerea del Victoria Harbor e dell’intera isola. Durante il giorno si possono vedere edifici alti e affollati e il trafficato porto che di notte, illuminato da luci colorate, rendono la scena come un mondo fiabesco. Per raggiungere la vetta è in servizio il Peak Tram, entrato in servizio nel 1888. All’arrivo si trova il Peak Tower, edificio singolare a forma di “wok” ad un’altitudine di 396 metri che con le terrazze situate a diversi livelli della torre offre una vista spettacolare. Qui inoltre è possibile fare una passeggiata lungo uno dei sentieri naturali tra la vegetazione rigogliosa.Victoria Harbor

Hong_Kong_Night_SkylineTra gli skyline più belli del mondo con lo sfondo del Victoria Peak conta due dei venti edifici più alti al mondo, tutti in una piccola area intorno alla baia. La corsa sullo Star Ferry attraverso il porto è un mini-tour dove si possono ammirare splendide viste sulla città e sul porto con una posizione privilegiata. Quasi tutte le sere durante la Symphony of Lights, la vista è bellissima e memorabile.
Da non perdere la Torre ICC, il Viale delle Stelle e il Central Plaza. Il Centro Commerciale Internazionale di 108 piani con la sua piattaforma di osservazione si affaccia sul porto da altezze stupefacenti. The Avenue of Stars, il Viale delle Stelle, è una passeggiata speciale con le impronte e i nomi di famosi attori e registi  dell’industria cinematografica. Qui troviamo l’Hong Kong Museum of Art, il Centro Culturale di Hong Kong e l’interessante cupola a forma di uovo del Museo dello Spazio con un prototipo del front-end dello Space Shuttle. Dal Viale delle Stelle all’imbrunire si può assistere alla spettacolare “Sinfonia delle luci” con raggi laser che illuminano gli edifici e si riflettono sull’acqua ondulata.
Central Plaza è il terzo edificio più alto della città con 78 piani e alla sua sommità si trova la Chiesa di Hong Kong conosciuta come la chiesa più alta del mondo situata all’interno di un grattacielo. La cappella in cima all’edificio ha pareti di vetro su tutti i lati e durante i servizi i visitatori possono godere di una splendida vista sia del Victoria Peak che delle navi che passano sotto i loro piedi.

Aberdeen

hk-aberdeenSituato su una delle punte meridionali dell’isola di Hong Kong, Aberdeen è la più grande città satellite, con una popolazione di circa 60.000 abitanti. Fino a due secoli fa era un covo di pirati e, successivamente, è stato trasformato in un semplice villaggio di pescatori. Tuttavia, nonostante la modernizzazione, lo stile di vita tradizionale legato alla pesca prevale ancora. Qui si possono vedere centinaia di imbarcazioni vecchio stile che fungono da case galleggianti per migliaia di persone, i cosiddetti “boat people”,  che si affollano nel porto stretto, contrastanti con i moderni grattacieli che si stagliano all’orizzonte. Di sera, le migliaia di luci scintillanti riflesse sull’acqua sono uno spettacolo magico. In questa zona, ovviamente, si mangia dell’ottimo pesce e frutti di mare. Particolarmente rinomato è il ristorante galleggiante Jumbo Floating Restaurant, che ha la forma di un palazzo della Cina Imperiale. Ad Aberdeen si trova anche l’Ocean Park, uno dei più grandi parchi oceanici del Sudest Asiatico e l’Aberdeen Country Park con una superficie di oltre 420 ettari ed è uno dei parchi nazionali di  Hong Kong più  antichi.

Il Monastero di Po Lin

hong kong-po-lin-monasterysi trova nel mezzo di uno spettacolare paesaggio sull’altopiano Ngong Ping sull’isola di Lantau. Il monastero buddista fu costruito, nel 1906, da tre monaci in visita da Jiangsu e fu inizialmente chiamato Da Maopeng. Nel 1924 fu rinominato Monastero di Po Lin, Monastero del Loto. Circa 70 anni più tardi, il Monastero di Po Lin, oltre ad attrarre tutti i Buddisti dell’Asia, è diventato una delle mete turistiche più rinomate e più popolari di Hong Kong. Il Monastero è costituito da numerose sale tra le quali la Grande Sala del Tesoro, la Xiong Da Bao dove sono custodite tre statue in bronzo di Buddha, la Sala di Ti-tsang dove si erge una statua in bronzo di Bodhisattva che pesa circa 200 chilogrammi e una campana di bronzo di una tonnellata.

Tian Tan Buddha

Tian Tan Buddha (Hong Kong, Lantau Island)Non lontano da Po Lin troviamo la statua di Tian Tan Buddha, conosciuta anche come il Buddha Gigante, così chiamata perché la sua base è un modello del Monte Terrestre di Tian Tan, il Tempio del Cielo a Pechino. Una delle cinque  più grandi statue di Buddha in Cina è posizionata su un loto in cima a un altare con tre piattaforme. Intorno a esso ci sono sei statue in bronzo più piccole conosciute come “L’offerta dei sei Deva” dove vengono poste le offerte dei fedeli con fiori, incenso, lampade e frutta al Buddha. Questi simboleggiano le sei perfezioni di generosità, moralità, pazienza, zelo, meditazione e saggezza, tutte cose necessarie per l’illuminazione. La statua è alta 34 metri, pesa oltre 250 tonnellate ed è stata costruita con oltre 200 pezzi di bronzo. La mano destra del Buddha si alza, rappresentando la rimozione delle afflizioni, mentre la sinistra poggia aperta sulle sue ginocchia in un gesto di generosità. Ci sono anche tre piani sotto la statua: le sale dell’Universo, del Benevolente Merito e del Ricordo. Una delle caratteristiche più famose al suo interno è una reliquia di Gautama Buddha, composta da alcuni dei suoi presunti resti cremati. Una enorme campana scolpita con iscrizioni di Buddha suona ogni sette minuti, 108 volte al giorno, a simboleggiare il rilascio di 108 tipi di tentazioni umane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here