Domenica 10 giugno appuntamento al campo sportivo della Mappanese, in via Galvani 48, per il Torneo dei Borghi: una tradizione che torna dopo alcuni decenni di assenza! Dalla mattina alle 9,30 ci sarà la fase a gironi, mentre nel pomeriggio (dalle 16) partirà la fase finale.

La dichiarazione sull’iniziativa dell’assessore alla Cultura e Tempo Libero Cristina Maestrello: “Tra le varie iniziative promosse durante il Maggio Mappanese, una affonda le sue radici in 35 anni circa di storia; quando alcuni mappanesi decisero di adottare un’idea già presente da tempo in molte parti d’Italia e cioè dividere il paese in borgate e proporre giochi, intrattenimenti e scontri: come Siena (il Palio) o  Ivrea (il Carnevale).
Quest’anno, intorno a marzo, un gruppo di mappanesi capeggiati da Emanuele Colucci, decide di riprendere in mano quell’esperienza, riproporla  e dargli nuova vita. Con piacere il Comune, venuto a conoscenza dell’iniziativa, dà il proprio patrocinio inserendola all’interno delle proposte del Maggio Mappanese.
La vivacità, la fantasia, il volontariato legato a questo evento, va ad aggiungersi, arricchire ed integrare le tante proposte di altrettante associazioni che tra maggio e giugno hanno reso bello il nostro territorio. A guidare il gruppo degli organizzatori del “Torneo dei borghi” ci sono il desiderio di partecipazione e quello di vivacizzare Mappano  creando momenti di incontro, gioco  e condivisione. Gli organizzatori decidono dunque colori e stemmi dei vari borghi, 6 in tutto: Argentera – verde, Marconi – blu, Parrocchia – bianco,  Lavandè – rosso, Torazza – giallo e Stradone – nero.
Ecco perché da alcuni giorni le strade del Comune vengono addobbate da gruppi di cittadini con nastri colorati e bandierine che danno al nostro territorio un’aria festosa e di partecipazione.
Quelli che vediamo sono solo i preparativi in vista del 10 Giugno quando si disputerà il torneo di calcio a 9: “Trofeo Aldo Russo” a cui parteciperanno giovani e meno giovani dei diversi borghi. In ciascuna squadra giocheranno solo residenti del borgo ed ogni squadra dovrà avere tra i suoi iscritti 3 over 40: l’iniziativa non ha finalità agonistica e in palio non ci saranno premi. Tutta l’organizzazione è stata sostenuta economicamente dalle donazioni dell’associazione dei commercianti “Viviamo Mappano”, da donazioni di privati o di singoli negozianti a cui gli organizzatori sono molto grati.
L’Amministrazione coglie l’occasione dell’articolo, per ringraziare quanti hanno contribuito a rendere bella e ricca questa 18ª edizione del “Maggio Mappanese”. La vera ricchezza del nostro territorio sono le persone, le loro idee e la loro voglia di partecipazione”
.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here