Anche Mappano ha deciso di partecipare all’autoconvocazione spontanea di cittadini ed associazioni denominata “L’Italia che resiste”. L’appuntamento sarà per domani, sabato 2 febbraio, alle 14, in piazza Don Amerano per dar vita ad una catena umana attorno al Municipio, per “resistere alle scelte inumane di chi vorrebbe lasciare morire in mare coloro che scappano da guerra, fame e povertà; di chi interrompe i percorsi di assistenza ed integrazione; di chi istiga all’odio ed alla xenofobia dimenticando gli storici valori di accoglienza e convivenza civile”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.