Con l’inizio di marzo sono cominciati i lavori di sostituzione ed implementazione del parco telecamere di videosorveglianza della città.
Costo previsto 110 mila euro per la sostituzione delle 14 telecamere (che consentono anche la rilevazione delle targhe dei mezzi in entrata/uscita) poste ai 7 varchi d’ingresso della città, cui si aggiungono le altre 35 poste in vari punti del territorio comunale: piazza Vittorio Veneto, piazza Europa, piazza della Repubblica, via Italia, via Gramsci, via Lanzo, via Canavere, via Savant, parco Don Banche, via Volpiano, via Piemonte.
Come si può leggere nella determina n.317 del settembre scorso, il Comune di Borgaro (che nel 2017 ha aderito alla convenzione Consip “Sistemi di videosorveglianza e servizi connessi”) vedrà realizzati i lavori dalla FASTWEB, società che si è aggiudicata il primo lotto nella Regione Piemonte. FASTWEB procederà fornendo “14 telecamere di lettura targhe, 34 telecamere tipo bullet, 1 telecamera tipo fish eye, software di gestione”. In base ad una determina precedente (n.570 del dicembre 2017), alla medesima azienda si affida altresì il servizio di manutenzione e assistenza tecnica per tre anni.

Nella cifra investita sono compresi anche un nuovo server e l’installazione di nuovi ponti radio. Come da contratto, i lavori dovrebbero durare tutto il mese di marzo e la consegna, dopo il necessario collaudo, dovrebbe avvenire entro metà aprile. Con l’approvazione del nuovo bilancio poi, sono previsti ulteriori fondi per implementare il parco telecamere, di modo da accrescere sempre più la sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here