QUESTO MESE AL BOTTEGHINO…

Unione Musicale: la stagione si conclude il 25 maggio all’Auditorium Rai “Toscanini”, con il violoncellista Mischa Maisky e l’ensemble “I Virtuosi Italiani”, che presentano un programma che spazia da Haydn e Mozart a Sostakovic, passando per il romanticismo di Schumann.

Filarmonica: ultimo appuntamento l’11 giugno al Conservatorio. Giampaolo Pretto dirige l’ouverture da La Cenerentola di Rossini, il Concerto per pubblico e orchestra di Nicola Campogrande e due composizioni di Ravel (Le tombeau de Couperin e Ma mère l’oye).

Concertante: il 3 giugno “Gran finale” al Circolo Eridano, con il soprano Arianna Stornello, la flautista Paola Dusio e la pianista Cristina Laganà.

Educatorio della Provvidenza: il 27 maggio serata dedicata alle nuove generazioni di cantanti lirici.

Orchestra Rai: ultimo concerto il 23-24 maggio, con il violoncellista Mario Brunello che suona il Concerto in si minore per violoncello e orchestra op. 104 di Dvorak. Segue la Sinfonia n. 5 di Sostakovic, direttore Alpesh Chauhan.

Teatro Regio: dal 22 al 28 maggio L’italiana in Algeri di Rossini, con Martina Belli, Xabier Anduaga, Carlo Lepore, Paolo Bordogna, direttore Alessandro De Marchi, regia di Vittorio Borrelli. Dal 12 al 22 giugno doppio spettacolo costituito da La giara, nuova creazione coreografica su musica di Alfredo Casella, e Cavalleria rusticana di Mascagni. La stagione di concerti si conclude l’1 giugno con l’Orchestra e il Coro del Regio diretti da Vladimir Ashkenazy, in programma musiche di Debussy, Ravel e Sostakovic.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here