Alla fine, brividi non ce ne sono stati. I nostri rossoneri si sono imposti con grande autorevolezza nell’ultimo turno del quadrangolare playoff contro i novaresi del Sizzano ed ora possono finalmente godersi il ritorno nel campionato di Promozione, dopo due anni di purgatorio passati sui campi di Prima Categoria. Sul terreno neutro di Alice Castello è finita 3-1 per i nostri. A sbloccare la partita ci ha pensato Gentile, trasformando un calcio di rigore dopo appena un quarto d’ora dall’inizio di gara. Kevin Damiani, ”l’uomo del destino” che la settimana prima ci aveva regalato la vittoria preziosissima col Vigliano, ha poi messo al sicuro il risultato, segnando il gol che valeva una stagione intera. Ad inizio ripresa Zullo ci ha poi regalato il terzo gol, trasformando il tempo residuo in una galoppata trionfante. Al triplice fischio finale è finalmente potuta esplodere la gioia dei ragazzi e del tecnico Andrea Di Muro. La promozione…in Promozione è un risultato giusto e sacrosanto per quanto avevamo mostrato nel corso della regular season: la “Prima”, onestamente, ci andava stretta e sarebbe stata una beffa atroce dover ancora disputare un campionato così. Per fortuna, alla fine, è andata bene: siamo stati bravi a non farci condizionare dalla batosta casalinga rimediata nel primo turno di playoff quando siamo stati sconfitti dal Barcanova e abbiamo saputo reagire alla grande.

Bravi tutti e, se fosse qui, lo direbbe anche Rossano Pavanello, scomparso troppo presto.  Come noi, godrebbe come un riccio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here