9.7 C
Comune di Caselle Torinese
giovedì, Aprile 18, 2024

    Dimenticare è un po’ morire

    Quattro giorni fa ci lasciava Edson Arantes do Nascimento, per tutti, Pelé, e il mondo intero si è inginocchiato, per l’ultima volta, al cospetto di O Rei do Futebol.
    Tutti a ricordare il suo stellare passato sportivo, tutti ad omaggiare l’uomo che, più di tutti, ha reso il calcio lo sport più bello del mondo.
    Capi di Stato, personaggi dello sport, dello spettacolo, della cultura, televisioni, testate giornalistiche, anziani e giovanissimi di tutti i continenti hanno espresso il proprio cordoglio per questa leggenda sportiva. Eppure… eppure non sempre la memoria bussa alla mente e al cuore di tutti noi e soprattutto di chi ha il dovere di ricordare, sempre!
    Già, perché per fare un solo e semplice, ma devastante esempio, giusto giusto sessant’anni fa l’autorevole e storico Corriere della Sera chiamava “ negro” il buon Pelé ( ma a quei tempi era “normale” appellare con simili aggettivi chi evidenziava una particolare colorazione dell’epidermide; in fondo, negli Stati Uniti l’apartheid era ben consolidato… sic!), ma l’aspetto stupefacente era che il giornalista beatamente commentava che “un calciatore negro in mezzo a ventuno giocatori bianchi, creerebbe una stonatura di colore, darebbe in un certo senso fastidio al pubblico sotto l’aspetto estetico…”. Stampa libera, in un libero e “democratico” Stato…

    Ora, per fortuna, il Corriere dedica una pagina diversa a O Rei, ma non sarebbe male se, ogni tanto, in redazione si desse una scorsa alle pagine del passato per ricordare che il mondo cambia, è vero, ma certe vecchie “abitudini” rischiano di restare sotto il tappeto con il rischio di riemergere, così, inaspettatamente…

    Un esempio? Provate a dare uno sguardo alla prima pagina di Libero del 6 settembre 2017 ( e vi assicuro che non è un caso isolato) e vi renderete conto che dimenticare il nostro passato, quello brutto s’intende, potrebbe essere veramente pericoloso, potrebbe voler dire che rischiamo la morte della nostra dignità e umanità.

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    9.4 ° C
    12 °
    7.7 °
    57 %
    4.6kmh
    75 %
    Gio
    9 °
    Ven
    16 °
    Sab
    18 °
    Dom
    15 °
    Lun
    7 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Libera Chiesa, Libero Stato

    0
    I Patti Lateranensi sono gli accordi stipulati tra il Regno d’Italia e la Chiesa cattolica romana l’11 febbraio 1929 allo scopo di definire i...

    Il giovane Puccini