19.7 C
Comune di Caselle Torinese
martedì, Aprile 16, 2024

    Caselle non è un paese per giovani


    Egregio Direttore,
    purtroppo non ci troviamo al cinema a vedere il sequel del  fortunato e premiato film “ Non è un paese per vecchi” ma stiamo leggendo una definizione che può calzare abbastanza bene per  il Comune casellese e si sente sempre più spesso sulla bocca dei residenti….
    I ragazzini casellesi si rendono presto conto che quando abbandonano la fase di bambini bramosi di giostrine sparse nei parchi cittadini, per abbracciare il desiderio di praticare qualche sport all’aperto (calcetto, basket, tennis, pallavolo) con i loro amici a Caselle non ci sono strutture pubbliche che gli consentano di farlo. Anzi, per essere precisi, nell’area del parco di Suor Vincenza esiste qualcosa che ricorda vagamente un campo di calcetto, dopo essere stato inaugurato in pompa magna il rizollamento qualche anno indietro adesso è più simile a un campo di patate…
    Pertanto cosa devono i ragazzi per appagare la loro voglia di fare una partitella tra amici a basket o a calcetto? Recarsi nella vicina a Borgaro o San Maurizio dove probabilmente le amministrazioni hanno dedicato una maggiore attenzione agli interessi giovanili, costruendo strutture pubbliche accessibili a tutti dove i ragazzi possono giocare e divertirsi in modo sano…
    Ma a questo punto la domanda sorge spontanea, un Comune come Caselle, che conta più abitanti sia di Borgaro che di S. Maurizio, non ha dei fondi da mettere a budget per costruire un campetto da calcetto e uno da basket? Ma, non volendo fare sogni pindarici e cercare una soluzione provvisoria di tamponamento, piazzare 2 tabelloni con canestri al Palatenda e risistemare in maniera seria e adeguata il campetto del parco Suor Vincenza?
    Fiduciosi che questa lettera possa scuotere o meglio ridestare lo spirito giovanile di chi amministra, in modo che Caselle possa tornare ad essere un “paese per giovani”, la saluto caramente
    Cristiano Viglia Ron

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Elis Calegari
    Elis Calegari
    Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre del 1952. Ha contribuito a fondare " Cose Nostre", firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis e sport da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato collaboratore di prestigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis” e “ 0/15 Tennis Magazine”, seguendo per più di un ventennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. “ Nuovo Tennis” e la collaborazione con altra testate gli hanno offerto la possibilità di intervistare e conoscere in modo esclusivo molti dei più grandi tennisti della storia e parecchi campioni olimpionici azzurri. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    cielo sereno
    20.2 ° C
    22.3 °
    18.5 °
    14 %
    13.4kmh
    0 %
    Mar
    20 °
    Mer
    16 °
    Gio
    10 °
    Ven
    16 °
    Sab
    19 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Ultimi appuntamenti Unitre

    0
    La nostra Unitre comunica: "Inviamo gli ultimi appuntamenti accademici. Con l'occasione porgiamo un arrivederci al prossimo anno alla redazione e a  tutti i lettori di...