18 C
Comune di Caselle Torinese
martedì, Maggio 21, 2024

    Gli scafisti? L’ultimo anello


    Chiariamo. Gli scafisti, quelli che governano le bagnarole piene di migranti clandestini, sono dei delinquenti e criminali. Come tali vanno perseguiti.
    Tuttavia bisogna precisare che gli scafisti sono l’ultimo anello di una catena di responsabilità criminali di ben altro spessore. È qui che bisognerebbe colpire. Spesso, dietro costoro, ci son stati di dubbia, se non assente, democrazia.
    “…Perché lo scafista può essere anche un migrante illegale che offre la sua prestazione per non pagare il viaggio, ma sono i trafficanti i veri signori delle tratte”, dice la giornalista Karima Moual di origine marocchina che si occupa di politiche migratorie.
    I trafficanti e tutta la catena collaterale, compresi gli stati canaglia, traggono notevoli profitti e vantaggi politici da questa immane tragedia.
    Chi decide di emigrare lo fa perché cerca condizioni di vita decenti e possibilità per sé, i figli e i famigliari.
    Sbaglia chi pensa che sia un fenomeno nuovo, dei nostri giorni.
    In realtà tutta la storia dell’umanità è caratterizzata da continui flussi migratori da ogni posto per ogni dove. I motivi sono sempre gli stessi: miseria, guerre, carestie… A queste storiche cause si è aggiunto, negli ultimi tempi, il fenomeno migratorio causato dai mutamenti climatici. Causa questa destinata a incidere sempre di più.
    I flussi migratori hanno una caratteristica fissa: si tenta, sempre, di trasferirsi da un’area povera verso una più ricca.
    Le vicenda delle emigrazioni italiane, tra fine 1800 e inizi 1900, ci aiutano a comprendere certe dinamiche.
    Leggiamo, a questo proposito, le parole dello storico Salvatore Lupo contenute in un suo illuminante saggio dal titolo “La Questione” .”..Tra il 1876 e il 1915 espatriarono 14 milioni di italiani, 7 milioni e mezzo dei quali traversarono l’oceano. Il loro esodo divenne di massa nel periodo della ripresa dell’economia internazionale, databile appunto dal 1896. I migranti, dunque, si imbarcavano spinti da un mix di disperazione e speranza dalla sensazione di non poter più andare avanti come prima nel loro paese.”
    Come si vede cambiano i tempi ma non le cause. Fanno sempre parte dello stesso ventaglio di motivazioni.
    Quindi i fenomeni migratori sono tutt’altro che semplici da governare. Le sbrigative e disumane soluzioni proposte da certi governi ed esponenti politici sono destinate al fallimento ed a causare inutili sofferenze.
    I fenomeni migratori, tuttavia, hanno in sé potenzialità enormi, sia per i paesi di approdo e, soprattutto, per quelli di partenza.
    Leggiamo ancora le parole del prof. Lupo:” … Si creò intorno al fenomeno migratorio un mercato finanziario e, attraverso i circuiti bancari, le rimesse degli emigranti andarono a saziare la fame di capitali del complesso dell’economia nazionale. L’afflusso di valuta pregiata consentì la prima industrializzazione del paese. Sarebbe bene se questo contributo di lavoratori soprattutto meridionali a una prosperità soprattutto settentrionale fosse qualche volta valutato.”
    Fenomeno difficile da governare ma ricco di potenzialità. Potenzialità che possono essere colte solo con una visione aperta e consapevole.
    Per poter realizzare questo vasto programma occorrerebbero istituzioni autorevoli e dotate di poteri reali. Le istituzioni che possono svolgere questo ruolo sono l’ONU e la UE se fossero messe in grado di gestire e imporre scelte lungimiranti. Purtroppo la miopia dei singoli Stati e la loro ritrosia a trasferire poteri a questi enti, impedisce di affrontare e avviare a soluzioni i maggiori nodi di crisi, cause primarie dei flussi clandestini, guerre ecc. esistenti nel mondo.
    Nota bene: il prof Salvatore Lupo è uno dei maggiori storici italiani. profondo conoscitore di fenomeni come: mafia, storia italiana, risorgimento e tanto altro.
    Vittorio Mosca

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    temporale
    17.7 ° C
    19.1 °
    16 °
    82 %
    2.6kmh
    75 %
    Mar
    16 °
    Mer
    19 °
    Gio
    14 °
    Ven
    21 °
    Sab
    20 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Gestione cimitero di Caselle: gara deserta

    0
    La gestione del cimitero di Caselle, comprendente le attività di manutenzione ordinaria e di sorveglianza, non è effettuata con personale comunale, ma è affidata...