10.8 C
Comune di Caselle Torinese
giovedì, Febbraio 29, 2024

Sfigmomanometro, prezioso alleato


Chiamato comunemente da tutti “apparecchio per misurare la pressione”, in pochi sanno che fu inventato nel 1876 da un medico torinese, il Dottor Angelo Mosso e pochi anni dopo, nel 1896, fu perfezionato da un altro medico piemontese, il Dottor Scipione Riva Rocci, nato ad Almese nel 1863, figlio di uno storico medico “condotto” del comune valsusino. Ancora oggi grazie alla loro intuizione, in ogni parte del mondo chiunque può autonomamente misurarsi la pressione arteriosa. Ma perché è importante conoscere il valore della propria pressione sanguigna? La pressione arteriosa alta, detta ipertensione arteriosa, è il principale fattore di rischio cardiovascolare al mondo ed è importante quindi controllarla periodicamente, possibilmente al proprio domicilio per evitare l’effetto “camice bianco” che porta spesso ad un incremento dei valori pressori. Ma attenzione a come va misurata. Ecco un elenco di utili consigli da seguire per evitare errori.
Prima di andarci a sedere per misurarla, è importante recarsi in bagno per svuotare la vescica perché una vescica piena può aggiungere 10-15 punti al valore finale. Se indossiamo indumenti troppo stretti a livello del braccio o della vita, è bene toglierli. Una volta seduti, attendiamo almeno 5 minuti di riposo prima di misurarla. La postura è molto importante, la schiena va appoggiata bene allo schienale, i piedi devono toccare per terra e le gambe non devono mai essere incrociate.
La manica della maglia va sempre tirata su, mai misurare la pressione avvolgendo il bracciale sopra un indumento, il braccio deve essere nudo.
Meglio evitare l’assunzione di caffè e il fumo di sigaretta almeno nella mezz’ora precedente la misurazione. Se poi il fumo di sigaretta lo togliamo del tutto, eliminiamo anche la seconda causa al mondo che incrementa il rischio cardiovascolare.
Il bracciale va tenuto all’altezza del cuore ed il braccio va appoggiato sul tavolo. Per ottenere dei valori attendibili la pressione va misurata 2 – 3 volte consecutivamente così da poter effettuare una media delle misurazioni.
Durante la misurazione si deve restare fermi ed in silenzio.
Non tutti gli sfigmomanometri sono uguali però. Ne esistono di 2 tipi: manuale ed elettronico. Il primo è quello utilizzato dal personale sanitario mentre l’apparecchio elettronico è quello più adatto all’utilizzo domiciliare in quanto più semplice da utilizzare. È sufficiente infatti premere un pulsante dello schermo digitale per avviarlo. Tra quelli elettronici ne esistono di diversi tipi, ma non sono tutti ugualmente attendibili: gli apparecchi consigliati sono quelli da braccio, mentre quelli da polso e da dito sono meno affidabili. Prima di acquistare un apparecchio è utile accertarsi che sia clinicamente validato ed accurato. Il vantaggio di tali apparecchi, oltre alla semplicità di utilizzo, è anche dovuto alla possibilità di misurare anche la frequenza cardiaca, segnalando eventuali aritmie. Se riscontriamo dei valori pressori superiori ai 140 di sistolica (detta “massima”) o superiori a 90 di diastolica (detta “minima”) è importante parlarne con il proprio medico di famiglia mostrandogli un diario pressorio con almeno 5 – 6 valori di pressione misurati negli ultimi 5 giorni, specificando giorno ed ora in cui si è provveduto alla misurazione.
Le linee guida internazionali raccomandano infatti di iniziare un trattamento farmacologico negli adulti con ipertensione di I grado ovvero superiore ai 140 di sistolica e di 90 di pressione diastolica per ridurre il rischio di mortalità per tutte le cause (raccomandazione forte; elevata qualità delle prove). Il trattamento con un obiettivo di pressione sanguigna inferiore (135/85 mm Hg) non ha invece fornito ulteriori benefici nella prevenzione della mortalità. Oltre alla terapia farmacologica è bene ricordare l’importanza di uno stile di vita sano, che preveda una dieta povera di sale (iposodica), il controllo del peso corporeo, limitare il consumo di alcol, non fumare, limitare le condizioni di stress, contenere il consumo di grassi animali, non abusare di liquirizia, seguire una dieta ricca di magnesio e potassio (cereali, frutta, verdura, agrumi ne sono particolarmente ricchi), e praticare regolarmente attività fisica. E ora tutti a misurare la pressione seguendo queste semplici regole!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Stefano Di Natale
Stefano Di Natale
Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Torino nel 2008, ho partecipato a numerosi protocolli di ricerca in ambito endocrinologico, quattro dei quali pubblicati su riviste internazionali. Mi sono specializzato in Medicina Generale nel 2014. Ho collaborato con l’associazione PCOS-Italy gestendo l’ambulatorio multidisciplinare specifico per donne con sospetta diagnosi di PCOS c/o la Fondazione Tempia di Biella. Sono stato Direttore Sanitario della casa di riposo “Madonna delle Grazie” di Cintano (To), Medico Prelevatore c/o la CDC di Torino, Medico Fiscale e Medico Necroscopo in ASL TO3, Medico Sociale per diverse società sportive tra le quali i Giaguari di football americano ed i Bassotti di calcio a 5. Ho lavorato inoltre per l’istituto di Medicina dello Sport di Torino avendo il privilegio di visitare parte della prima squadra della Juventus FC e del Torino FC. Ho lavorato per vari Juventus Summer Camp (Madonna di Campiglio, Procida e Vinovo), in RAI come medico di struttura durante la registrazione di diversi programmi televisivi, per la Piccola Casa della Divina Provvidenza “Cottolengo” di Mappano, per l’RSA “Casa Serena” a Torino, come Consulente Medico per la Scuola Superiore di Osteopatia Italiana e occasionalmente come docente per corsi di Primo Soccorso BLS per aziende pubbliche. Attualmente sono Medico di Medicina Generale a Caselle T.se, via Roma 19. Ho infine l’onore di essere il Presidente del Lions Club Caselle Torinese Airport e membro del Comitato Medico Scientifico dell’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” Onlus.

- Advertisment -

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

METEO

Comune di Caselle Torinese
pioggia leggera
10.6 ° C
12.9 °
9 °
89 %
3.1kmh
100 %
Gio
12 °
Ven
10 °
Sab
10 °
Dom
8 °
Lun
11 °

ULTIMI ARTICOLI

Proseguono i service del Lions Club Airport Caselle Torinese.

0
Lo scorso 22 febbraio presso l’ospedale di Lanzo, nel corso di una significativa cerimonia, alcuni soci del Lions Club Airport Caselle Torinese hanno consegnato...