Un libro di Beppe Roncari

“ I promessi sposi” in chiave fantasy

0
392

La Biblioteca Civica “Jella Lepman” ha presentato la duologia titolata Engaged, composta da “Il libro di Renzo” – Il segreto di Lucia” dell’ autore Beppe Roncari, nell’ambito della rassegna “Libri di altri incontrano Italo Calvino”.

La serata è stata curata dal responsabile della Biblioteca, Paolo Rocco, con il patrocinio della Città di Caselle Torinese, con la collaborazione dell’ Informagiovani e della Libreria Tempo Libro. Era presente il vicesindaco Giuliana Aghemo,

- Adv -

È sempre piacevole partecipare alla presentazione di un libro, una storia che nasce dalla fantasia e dal genio creativo dell’autore, una nuova fonte di conoscenza. Gli autori non sono mai (quasi mai) personaggi banali, Beppe Roncari non lo è sicuramente.

Personaggio ironico e autoironico, empatico e comunicativo, ha riproposto in modalità fantasy (genere letterario caratterizzato da elementi fantastici, ambientato in luoghi immaginari non ben definiti) uno dei più importanti classici della nostra letteratura, “I promessi sposi”.

Per noi diversamente giovani è stato un libro di testo delle scuole Medie e Superiori, atto a migliorare il lessico e la grammatica, con una storia coinvolgente carica di doppi sensi e allegorie, sempre attuali, anche se purtroppo la sua lettura nelle scuole non è più così popolare.

“I promessi sposi fantasy”? Ma non erano un romanzo storico? Sì e no. Seguendo il solco di una

tradizione letteraria dalle radici profonde, l’elemento di invenzione o, come dicono in inglese, di fiction, è sempre stato presente in ogni forma di narrazione, compresa quella di tipo storico.

Persino Alessandro Manzoni, araldo del vero storico per eccellenza, nella lettera a Monsignor Chauvet ammetteva che a esso andava necessariamente affiancato il vero poetico.
Engaged è una riscrittura fantasy storica che estende al massimo grado il concetto di vero poetico. Il tutto allo scopo di far rivivere al lettore la mentalità dei personaggi de “I promessi sposi “all’interno del contesto socio culturale dell’epoca in cui è ambientato il romanzo.
In Engaged intreccio alle vicende di Renzo, Lucia, Rodrigo e Gertrude, che tutti conosciamo, una scommessa sul destino dell’umanità tra l’angelo Mumiah, l’ultima ruota del carro angelico, e il demone dell’accidia, il principe infernale Belial. Il mondo del romanzo, infatti, è quello del Manoscritto dell’Anonimo del Seicento, dove alle «bontà angeliche» si oppongono le «operazioni diaboliche», e i personaggi che tutti conosciamo e amiamo svelano segreti inaspettati, pur restando fedeli alla loro natura profonda. Renzo è un «filatore di seta», ovvero un ingegnere meccanico, abile quanto un novello Leonardo Da Vinci, e lavora a filatoi idraulici creati sul modello dei mulini da seta alla bolognese. Inoltre ha un legame con le società segrete, nate proprio nel Seicento all’interno delle corporazioni di mestiere, come quella dei Massoni. Lucia, profondamente spirituale ma mai bigotta, non è «un’acqua cheta» né «una madonnina infilzata», bensì una maga bianca. Una strega buona, ovvero una ragazza dotata di immensi poteri magici, che tuttavia deve tenere nascosti per paura di essere considerata un mostro e di finire tra le grinfie dell’inquisizione. Quanto a Rodrigo e Gertrude, personaggi “grigi” per eccellenza… beh, dovrete leggere il libro per scoprire i loro segreti.

- Adv bottom -
Articolo precedente“El Campanon” suona ancora
Articolo successivoBentornata, Rachel!
Giuliana Vormola
Nata a Ciriè il 20/11/1955 Giornalista pubblicista inizia a scrivere su Cose Nostre e altri giornali locali da inizio anni 90 su temi legati all'ambiente. L'interesse e la passione per la botanica sono il motivo conduttore principale dei suoi scritti e delle sue attività. Con l'Associazione Vivere il Verde inizia la manutenzione del giardino del vecchio Baulino a Caselle, durata 20 anni, coinvolgendo la scuola primaria locale. L'attività editoriale collegata ha permesso la partecipazione al circuito Gran Tour del comune di Torino e la collaborazione con Gardenia. "Emozioni saperi sapori..... " è un progetto che sta prendendo forma sul web e sui social: partendo dalle "verdi" emozioni si arriva in cucina con i saperi della tradizione per esprimere i sapori che ne derivano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.