24.4 C
Comune di Caselle Torinese
venerdì, Luglio 12, 2024

    Paola Merlo, “ postina nostra”

    Chi allarga il suo sguardo un po’ oltre le solite critiche sulla “città dalle ombre veloci”, si sarà accorto che verso la metà di ogni mese e ormai da 23 anni, una giovane signora passa di casa in casa, di condominio in condominio e inserisce nelle buche da lettere il nostro giornale. L’abbiamo incontrata in diverse occasioni: al tramonto di un’afosa giornata estiva, sotto una pioggia intensa o in una bellissima giornata d’ “estate di San Martino”: è Paola Merlo, figlia di Aldo, del grande Alpino e fotografo di tutti gli istanti casellesi e non solo.
    Paola compie questo servizio per la sua comunità, Caselle. La fermiamo, un sorriso, una foto, ed eccola ritratta mentre introduce Cose Nostre che profuma ancora di carta stampata. È appena all’inizio del suo girovagare per la città. Una bicicletta attrezzata con cesta porta oggetti ante e retro del biciclo, si ferma, suona il campanello dove la buca è interna e…..inizia un mondo. Sì perché, come ci precisa Paola, qualche persona si ritiene disturbata e protesta per il suono inopportuno del campanello proprio in quel momento, ma come fare se non usare quel sistema? Tuttavia quella stessa persona sarebbe la prima a protestare se il giornale non arrivasse in tempo in buca. Una volta c’è stato pure un cane che improvvisamente le ha azzannato un polpaccio! “Ma anche le cose belle, devo raccontare”, dice Paola, che sono il “piacere di scambiare qualche parola con nonnine che mi aspettano ansiose sull’uscio di casa. Mi sono affezionata tantissimo a questo servizio che svolgo con grande piacere per la nostra comunità”.
    E la nostra comunità, apprezzando, ringrazia. Cose Nostre è anche lei: Paola Merlo.
    Grazie Paola, “postina nostra”!

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Mauro Giordano
    Mauro Giordano
    Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    temporale
    25.8 ° C
    27.6 °
    23.6 °
    70 %
    5.7kmh
    40 %
    Ven
    26 °
    Sab
    27 °
    Dom
    28 °
    Lun
    29 °
    Mar
    31 °

    ULTIMI ARTICOLI

    SBAF, mamma mia che successo!

    0
    SBAF un grande successo per la prima edizione della Street Beer Alpin Fest, organizzata dal Gruppo Alpini, dai commercianti, dalla Pro Loco...

    Due nuovi militi