9.7 C
Comune di Caselle Torinese
giovedì, Aprile 18, 2024

    Una spremuta di…Acronimi!

    Secondo uno studio di Nomisma Energia, società che si occupa di ricerca, ci vogliono nove minuti per leggere una bolletta elettrica, ma sei ore per capirla e comprenderla, poiché contiene centinaia di voci difficili e nascoste.

    Diciamocelo con il cuore in mano: non si doveva certo scomodare il mondo della statistica per accertare questa drammatica realtà. Non so il vostro personale record, ma per raffrontare la mia ultima bolletta del gas con una nuova e “vantaggiosa” proposta della concorrenza ho rasentato le classiche otto ore lavorative.

    Il mondo, signori miei, ci piaccia o no, sta correndo sempre più velocemente e il tempo per informare, spiegare e soprattutto capire si è ridotto ai minimi termini e chi non vuole o non è in grado di adeguarsi ai nuovi “linguaggi” è perduto, per sempre!

    Avete dei dubbi in merito?

    Eccovi, allora, una giornata tipo targata 2024 di un ominide sessantenne di cultura media con un quoziente intellettivo medio e di buona volontà.

    La sveglia suona alle sette e il nostro ominide emette un debole grugnito di risposta.

    “Grrr…”

    “Desideri della musica?”

    “Grrr…cosa?”

    “È Siri, caro, ti ha sentito grugnire e l’ha interpretato come una domanda.”

    “Grrr…chi?”

    “Siri, l’assistente virtuale del mio telefonino… più o meno come Alexa.”

    “…Riprendo Amazon music…”

    “Ecco, vedi, adesso mi hai fatto partire anche lei.”

    “Grrr… ma io… non ho fatto partire nulla.”

    “Vabbè, dai, alziamoci che dobbiamo andare in centro e voglio entrare in Ztl senza pagare. Luisa arriva con il Tav e l’App delle ferrovie mi ha appena comunicato che è in orario.”

    “Le ferrovie ti hanno chiamata per dirti che Luisa è in orario.?”

    “Ma cosa dici!?! Con la loro applicazione ho visto che il treno è in orario… Dai! Mentre preparo la colazione tu intanto controlla on-line la bolletta elettrica dell’ultimo bimestre, mi sa che il Pun è aumentato, altro che il Pil… Per entrare usa il mio Spid. Ah, il Pin per attivarlo lo trovi sul desktop del cell … sennò usa la Cie.”

    “Carla…?”

    “Sì.”

    “Stai bene?”

    “Certo! Spiritosone. Tu, invece, prendi la tua medicina, ti ho anche lasciato il foglietto per la posologia.”

    “Grrr…azie… … Ma cosa hai scritto? Qb – Po …?”

    “Miiih, ma oggi ci fai o ci sei? Quanto basta per bocca , non ci vuole una scienza per capirlo.”

    “Ovvio… che stupido che sono.”

    “Senti Francesco, oggi non è proprio giornata. Quando toniamo dalla stazione devo passare in Comune, sai, per la Scia…”

    “ Cosa? Anche tu sei complottista sulle scie degli aerei?”

    “Ma cosa dici! Sveglia! Parlo della Scia per il negozio del nonno che ha depositato il geometra all’ufficio tecnico del Comune… l’inizio dei lavori. Daiii! Per fortuna non dobbiamo fare la CILA. Questi volevano farci pagare l’Irap, ma per fortuna abbiamo cambiato destinazione d’uso. Ora con l’Irpef del nonno pagheremo meno Imu e Tari e per fortuna hanno tolto la Tasi…”

    “Che culo che ha il nonno…! Anche se mi sfugge il senso della CILA.”

    “Piantala, oggi non ti sopporto, sembri il mio Ceo quando ci comunica che diminuiranno i Ftea favore dei Pte. Una vera simpatia…”

    “Il tuo… chi?”

    “L’amministratore delegato, dell’azienda, quando ci minaccia di cambiarci il contratto da tempo indeterminato a determinato.”

    “E tu sei Fte o Pte?

    “Simpatico come la sabbia nelle mutande. Ah, guarda che ti è arrivato un sms… Sarà Luisa.”

    “Sì, è lei e… oh, sta male pure lei, sarà un virus, o è diventata un agente segreto…’Hi pà, C6? xfv mi faresti l8r 1 axitivo? Fyi o fame! Grz civepo tvtb!’ “

    “Guarda che è sanissima, troglodita! Ti ha solo scritto ‘Ciao papà, ci sei? Per favore mi faresti più tardi un aperitivo? Per tua informazione ho fame! Grazie, ci vediamo dopo, ti voglio tanto bene!’… Tutto qui.”

    “Ma certo, che sciocco, mi ha confuso la ‘o’ senz’acca… lì ho perso il filo del discorso.”

    “Invece di stare lì con quella faccia da scemo ti guardassi le Faq.”

    “Ehi! Non offendere, eh?

    “Ma cosa hai capito, ho detto di guardarti le domande più comuni sui nuovi linguaggi, così, forse, ci capiremmo e tu vivresti meglio.”

    Glossario salva vita:

    Ztl : zona traffico limitato

    Tav : treno alta velocità 

    App : applicazione

    Pun : prezzo unico nazionale 

    Pil : prodotto interno lordo

    Spid : sistema pubblico di identità digitale

    Pin : numero di identificazione personale

    Desktop : schermo

    Cie : carta identità elettronica 

    Cila : comunicazione inizio lavori asseverata

    Irap : imposta regionale attività produttive 

    Irpef : imposta reddito persone fisiche

    Imu : imposta municipale propria

    Tasi : tributo comunale per i servizi invisibili

    Tari : tassa sui rifiuti

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    pioggia leggera
    10.6 ° C
    12.8 °
    9 °
    50 %
    5.1kmh
    75 %
    Gio
    14 °
    Ven
    16 °
    Sab
    18 °
    Dom
    15 °
    Lun
    7 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Libera Chiesa, Libero Stato

    0
    I Patti Lateranensi sono gli accordi stipulati tra il Regno d’Italia e la Chiesa cattolica romana l’11 febbraio 1929 allo scopo di definire i...

    Il giovane Puccini