Concerto di Natale

0
179

Il fortunato concerto di Santa Cecilia 2017 è stato archiviato così come il consueto pranzo sociale. Gli impegni della Novella per il 2017 volgono al termine e resta in scaletta solo il concerto di Natale previsto per Venerdì 22 dicembre, ore 21 presso la Chiesa di S. Maria.

L’entrata al concerto è libera e gratuita. Presenterà Ilaria Osenda

 

Sarà l’occasione per il Presidente Chiara Grivet, il Maestro Flavio Bar e per tutti di i musici di augurare al loro pubblico un sereno Buon Natale e un prospero 2018.

 

Il concerto prevederà l’esecuzione di una breve raccolta di brani Natalizi; inoltre durante il concerto vi sarà l’esordio, fra le fila dei musici, di alcuni allievi dei corsi musicali.

Ma il “cuore” vero del concerto sarà la fiaba musicale “Pinocchio, storia di un burattino”, suonata dalla Novella e letta dalla bella voce narrante di Livio Vaschetto  e inframmezzata da qualche intervento della presentatrice.

Le musiche originali per banda e la riduzione della fiaba di Collodi sono state scritte dal compositore italiano Enrico Tiso. Ogni momento allegro, triste o drammatico sarà caratterizzato da un intervento musicale che sottolineerà quanto appena raccontato.

Il concerto si concluderà con l’esecuzione della “Radetzky March” brano simbolo del capodanno viennese.

Per maggiori informazioni sulla Novella è possibile visitare il sito http://www.lanovellacaselle.it oppure seguire la Banda su Facebook.

Con l’occasione la filarmonica Casellese “La Novella” augura a tutti i lettori di Cose Nostre i migliori auguri di buone feste.

 

@tomano

 

 

Elis Calegari
Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre ( quando si dice il caso…) del 1952. Ha contribuito a fondare Cose Nostre, firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato anche collaboratore di presdtigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis”, seguendo per più di un decennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”. Attualmente è anche direttore responsabile di “0/15 Tennis Magazine”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.