Il termine Shoah significa ‘’olocausto’’ ed è stato usato per indicare tutte le persone, i gruppi etnici e religiosi ritenuti ‘’indesiderabili’’ nella dottrina nazista.

Usciti vincitori dalle selezioni regionali del concorso “I giovani ricordano la Shoah – l’emanazione delle leggi razziali”,  i ragazzi della 1°C della scuola media della sede di piazza Resistenza a Caselle, coordinati dalla professoressa Adriana Antonacci, presenteranno il loro lavoro Mercoledì 7 febbraio alle ore 20 in Sala Fratelli Cervi.

Il lavoro sarà accompagnato dal commento musicale del maestro Nino Carriglio.

- Adv -

L’ingresso sarà libero.

 

- Adv bottom -

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.