20Nella clessidra del tempo la sabbia scorre inesorabile e i mesi si inseguono ineluttabilmente portandosi dietro le stagioni a volte un po’ in anticipo, altre leggermente in ritardo.
Non tiene conto di ciò che noi umani siamo capaci di combinare nel bene e, ahimè, nel male.
Così anche quest’anno l’estate è qui con le sue giornate più lunghe, le immancabili e sempre più terribili zanzare, l’ anticiclone africano e i temporali subtropicali.
Tempo di vacanze? Non so voi, ma io non riesco a progettare con lo stesso entusiasmo degli altri anni un viaggetto o un soggiorno.
Saranno i due anni passati in compagnia del virus, che ancora non ci molla; sarà l’assurda guerra poco lontano da noi e le fosche previsioni sulla sua evoluzione; sarà lo scenario per niente rassicurante che ci presagiscono politici, economisti e storici, fatto sta ed è che il mio proverbiale ottimismo ha raggiunto livelli bassissimi.
Eppure dovremmo quasi essere corazzati, perché nel corso degli anni non ci siamo fatti mancare nulla: crisi economiche e sociali, delocalizzazioni industriali, povertà in aumento, cambiamenti climatici epocali, sbarchi di migranti disperati sulle coste del Mediterraneo, aggressione da parte di virus sempre nuovi, guerre in più parti del pianeta e dulcis in fundo la guerra ai confini dell ‘Europa.
Qui permettetemi una riflessione: mi sembra che davvero “chiodo scaccia chiodo”.
Seguiamo ogni giorno e quasi ogni ora ciò che di tremendo succede in Ucraina ( ed è più che giusto), ma a Lampedusa gli sbarchi di migranti disperati sono cessati? I talebani in Afghanistan continuano a cancellare spazio a giovani donne che avevano assaporato l’idea di una vita libera e responsabile? Quei migliaia di esseri umani costretti a sopravvivere al freddo nelle foreste ai confini tra Polonia e Bielorussia hanno trovato rifugio, sono stati soccorsi o attendono un nuovo inverno- inferno?
La pandemia prima e la guerra russo- ucraina hanno “scacciato” gli altri “chiodi”.
Quale il prossimo?
Scusatemi, avete ragione. Questa rubrica deve essere leggera, anzi …leggerissima come ho sottolineato più volte, perché ci sono già nel giornale articoli che spingono alla riflessione.
E mi sta bene così, in fondo un po’ di spensieratezza ci vuole.
Per questo cerco di fornirvi idee allettanti e un po’ speciali. Non sono sempre le sagre, che per altro sono riprese alla grande e che potete trovare ormai sui social settimana per settimana, sono appuntamenti un po’ diversi e spero interessanti.

Oasi Zegna

Casa Zegna- Trivero Valdilana (BI)
L’altra forma delle cose (AAS47692/Picea abies)
fino al 13 novembre 2022

“…quando il DNA diventa matrice d’arte.” Questo il titolo completo della mostra di arte contemporanea di Emilio Vavarella in cui convivono natura e scienza.
Quella sigla scritta tra le parentesi è il codice identificativo dell’abete rosso e dà il via ad una nuova tappa di ricerca artistica di Vavarella, che ha intrecciato nell’arte le attività produttive dell’azienda Zegna con il contesto geografico in cui è inserita. L’artista ha utilizzato diversi tipi di tessuti, partendo dai prodotti del Lanificio Ermenegildo Zegna con lane 100% autoctone provenienti dalle greggi che pascolano nell’Oasi, allargando la ricerca ad altre aziende del settore.
Suggestionato dal fitto bosco di migliaia di abeti rossi introdotti da Ermenegildo Zegna, l’artista ha trasferito il codice genetico di questo albero maestoso in diverse forme di materiali: dalla stampa su tessuto al ricamo all’arazzo. Orari: tutte le domeniche dalle 11 alle 17; ad agosto aperto tutti i giorni.
Ingresso 5 euro. Tel. 015 7591463

Forest Bathing- open day
10 luglio 2022

Innanzitutto, cos’è il Forest Bathing?
Un’attività multidisciplinare, multisensoriale e multivalente. Intreccia sport e salute ed è svolta in una foresta. Nato in Giappone nel 1982 per incoraggiare stili di vita sani, il termine originale “Shinrin- Yoku” significa “ il godere appieno dei benefici dell’atmosfera della foresta”. E innumerevoli sono gli effetti positivi di questa pratica: potenziare il sistema immunitario, rilassarsi nel verde, meravigliarsi, lasciarsi curare dalla foresta sono solo alcuni di essi. Questa giornata di prova è rivolta a chi desidera stare nella natura, camminare nei boschi, sciogliere lo stress, rallentare il ritmo frenetico della sua vita.
Una breve camminata di circa due ore e mezza, guidati da un istruttore nazionale Forest Bathing dello CSEN per vivere piacevoli esperienze sensoriali ed aprirsi ai suoni, ai profumi, ai colori ed alle piacevoli sensazioni che si creano.
Si consiglia abbigliamento adeguato ad una camminata nel bosco e qualcosa per sedersi a terra.
Orari: primo turno 10-12.30; secondo turno 14.30-17. si richiede l’arrivo 30 minuti prima dell’inizio.
Oasi Zegna, parcheggio della Bocchetta di Stavello, Valdilana (BI).

Varallo Sesia- VC
Alpàa
dall’8 al 17 luglio 2022

Torna, dopo la lunga e forzata pausa, l’evento più partecipato dell’estate valsesiana.
Mentre scrivo il programma è ancora in via di definizione, ma si presenta ricco non solo di musica e concerti ( tra gli ospiti Francesco Gabbani il 17 luglio), ma anche di eventi collaterali per un tuffo nelle tradizioni valligiane; un’occasione per osservare e magari acquistare i prodotti artigianali, visitare i tanti musei ed il Sacro Monte di Varallo patrimonio dell’Unesco. Tel.0163 562712- info@alpaa.net

Locarno ( Svizzera)
Treno storico delle Centovalli
24 luglio, 28 agosto, 25 settembre

L’iniziativa nasce con lo scopo di far conoscere la storica linea ferroviaria tra Locarno e Camedo, viaggiando su materiale rotabile storico. La velocità ridotta del treno permette di lasciarsi incantare dal paesaggio dalle Gole di Ponte Brolla agli strapiombi su selvagge vallate. Partenza da Locarno destinazione Camedo e ritorno.
Acquisto biglietti: biglietteria.ch;La Biglietteria Fart (tel.091 7518731); labiglietteria@centovalli.ch

San Damiano d’Asti- AT
dal 17 al 19 giugno 2022
La Barbera incontra

Definito un festival “agrimusicalletterario” in cui cultura, musica, gastronomia, intrattenimento, degustazioni, laboratori di cucina sono collegate da un unico filo: la Barbera. Nelle quattro principali piazze del centro storico si svolgono concerti di grandi nomi della musica, incontri con artisti, famosi giornalisti e scrittori. La città apre i suoi tesori a visite culturali. Ogni evento è naturalmente accompagnato dalla regina dei vini rossi, la Barbera.
Ingresso libero; degustazioni a pagamento. Dalle 10- tel. 0141 975056

Monteu Roero- CN
18 giugno 2022
Jazz &Wine

Poderi Moretti aprirà le sue porte per uno speciale evento dedicato al vino e alla musica dal vivo. Cascina Occhetti presenterà le sale di vinificazione, la bottaia e la barricaia dell’azienda. L’evento inizierà con una visita guidata, durante la quale gli ospiti potranno esplorare la cantina ed i vigneti e scoprire le varie fasi di produzione e invecchiamento del vino.
A seguire, il giardino della Cascina con vista sui vigneti accoglierà i partecipanti per una degustazione di vini e prodotti tipici in un’atmosfera particolare creata da musica dal vivo.
Dalle 16.30 alle 19.30- Frazione Occhetti 40- tel. 345 0426837.
Costo: 35 euro pacchetto completo: visita, concerto, 3 calici di vino, degustazione prodotti tipici locali; 25 euro per chi non ama gli alcolici; gratuito sotto i 10 anni.
Portare una coperta perché la degustazione avviene in un prato.

Canale- CN
9 e 23 luglio 2022
Cena in vigna sotto il cielo del Roero

Unica ed originale cena nelle vigne tra i filari in una notte di mezza estate, immersi nell’atmosfera magica e conviviale della natura, nell’Azienda Vinicola Cornarea. Dal tramonto alle stelle, per immergersi nell’universo degli antichi agricoltori e vivere un’esperienza indimenticabile con lo scenario rurale ed elegante dei filari. Un aperitivo di benvenuto presso il dehors della Cantina darà il via alla serata. Seguirà la visita della tenuta, e la spiegazione del terroir, come territorio dedito alla produzione vinicola. Verso le ore 19.30, dalla cantina ci si sposterà a piedi verso il luogo della cena,
sulla cima della collina con una vista mozzafiato. Costo 70 euro; bambini 35 euro. Dalle 18 alle 23.
Villa Cornarea, Via Valentino, Canale. Tel. 333 7714592
Azienda Agricola Cascina Lanzarotti, Regione San Anna Ferreri, Monteu Roero,

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.