9.7 C
Comune di Caselle Torinese
mercoledì, Febbraio 28, 2024

I narcisisti

I narcisisti: si parla molto di loro. Chi sono questi particolari soggetti? Sono persone che si vogliono molto bene! Hanno una grandissima autostima, ma sono allo stesso tempo fragili e soggetti alla depressione perché il loro benessere dipende dagli altri. Chi li circonda deve sempre confermare quanto loro siano delle persone eccezionali. Descritti così, i narcisisti sembrerebbero individui con cui è difficile e stancante avere a che fare. Invece, molti di loro sono abili nel rendersi piacevoli, indispensabili e riescono a fare in modo che le persone vicine credano di non poter sopravvivere senza.

Non è raro che gli ex partner di persone narcisiste vengano a chiedere aiuto per essere state lasciate. Dopo la rottura trovano difficoltoso riprendere in mano la propria vita. Infatti, solo con il senno di poi, solo dopo la fine di un rapporto, l’ex di un narcisista si rende conto di quanta sofferenza e sacrificio ha arrecato la relazione, e di come non abbia mai voluto rendersi conto che si trattava di un legame poco sano. Di narcisismo patologico e di relazioni tossiche si parla molto sul web. Spesso le vittime di un narcisista iniziano ad informarsi navigando su internet, si riconoscono come persone bisognose di aiuto e chiedono di fare un percorso psicoterapeutico per superare la loro sofferenza. Vogliono proteggersi per non incappare più in futuro in un altro partner narcisista.

Come si fa a riconoscere un narcisista? Qual è il confine tra avere una sana autostima e peccare di grandiosità? Dipende dal “dosaggio”, ovvero l’autostima di un narcisismo non è realistica, è esagerata rispetto alle sue reali abilità e per questo il suo equilibrio mentale è vacillante. È come se si sentisse molto più capace, o più bello, o più affascinanti di quanto i dati di realtà farebbero apparire. Si tratta di un fascino superficiale che si consuma in fretta. La delusione è dietro l’angolo perché egli non è così abile come è riuscito a far credere.

Non basta però che una persona sia esageratamente tronfia per definirla malata di narcisismo. Un’altra caratteristica che deve essere presente è l’incapacità di provare empatia e un bisogno di essere ammirati. I narcisisti necessitano degli altri per essere apprezzati, ma a loro non importa nulla del benessere di chi gli sta vicino, neppure di quello del partner. Per questo dopo la fine di una relazione con un narcisista ci si sente spossati: si è fatta tanta fatica per anni per cercare di accontentare in tutto l’altro, ci si è messi da parte, si è giustificato l’ingiustificabile per poi sentirsi buttati via. Infatti capita che i narcisisti per il loro bisogno di essere ammirati cerchino attenzioni al di fuori della coppia: amano sentirsi desiderati da persone che non sono i loro partner ma questo può far perdere il controllo. Quando il partner scopre il tradimento, o più tradimenti, da parte del compagno, quest’ultimo non mostra dispiacere per la sofferenza arrecata, ma tende a negare o, addirittura, ad incolpare il compagno del suo allontanamento. Le tipiche frasi di accusa del narcisista sono: “ti ho tradito perché mi facevi mancare qualcosa…”, ovviamente questo è destabilizzante per chi sta soffrendo e si sente pure accusare. In effetti per un narcisista è insopportabile che il partner smetta di ammirarlo, magari in un momento difficile della vita, come la nascita dei figli o un lutto. Il narcisista si sente una persona speciale e si aspetta di essere trattato in modo privilegiato, specie dalle persone più vicine: quando questo non avviene è troppo irritante da sopportare!

I narcisisti ritengono che i loro affari siano così importanti da essere messi al di sopra dei bisogni del partner o della famiglia. Le ex dei narcisisti riconoscono che durante la relazione si sono dovute fare da parte per permettere al marito desideroso di carriera e successo di realizzarsi, hanno sacrificato ore di lavoro ma anche i propri hobbyes ed interessi per occuparsi di casa e figli in cambio di ben poco. Avere a che fare con un narcisista lascia addosso la sensazione di essere stati sfruttati, a volte genera rabbia per averlo permesso, ci si accorge di avere confuso l’amore con la sottomissione.

I narcisisti faticano ad avere amici veri. Questo perché le amicizie vengono coltivate solo se c’è un tornaconto legato a ricevere favori o semplicemente ammirazione. Sono invidiosi dei successi degli altri anziché gioirne e sono convinti che gli altri provino invidia nei loro confronti.

In questo articolo scrivo di narcisismo tendenzialmente al maschile, perché si stima che questo disturbo colpisca maggiormente gli uomini rispetto alle donne, ma è presente anche nel sesso femminile. Come si fa a mettersi “in salvo” da persone di questo tipo? Sono così affascinanti che non è facile smascherarli. Un consiglio utile è quello di ascoltare le proprie emozioni: quando non si è felici insieme a qualcuno lo si sente, anche se spesso si ha paura ad ammetterlo!

Per maggiori informazioni www.psicoborgaro.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

METEO

Comune di Caselle Torinese
pioggia leggera
9.9 ° C
11.1 °
9 °
90 %
3.6kmh
75 %
Mer
11 °
Gio
12 °
Ven
9 °
Sab
10 °
Dom
8 °

ULTIMI ARTICOLI

Leini, comune virtuoso con 16 defibrillatori

0
Sabato 24 febbraio un bella cerimonia ha incoronato Leini Comune virtuoso: sono ben 16 i defibrillatori oggi attivi sul territorio comunale, di cui 12...

Senza logica