4.6 C
Comune di Caselle Torinese
domenica, Febbraio 25, 2024

Stura Promenade


Le intenzioni erano di fare una passeggiata lungo la Stura, il nostro torrente, approfittando di una giornata mite: i primi tepori, quell’approccio di primavera che desideriamo con ansia dopo i mesi invernali.

Un torrente, un fiume sono una grande risorsa, dal punto di vista paesaggistico e idrico. La messa in sicurezza della Stura ne ha migliorato la fruibilità e anche il suo fascino, ma lo spazio attorno all’alveo andrebbe sicuramente meglio gestito, soprattutto le sue sponde. Va bene la crescita in libertà di alberi e arbusti, ma questo può creare pericolo soprattutto durante i furiosi temporali ormai diventati una costante , oltre a rendere poco gradevole un paesaggio che potrebbe diventare un piccolo eden dal punto di vista floro-faunistico. I pochi, purtroppo, angoli dove il sottobosco è in buone condizioni da questo periodo in poi diventeranno multicolore fino all’autunno.

La manutenzione, la ripulitura del territorio territorio, oltre che rendere gradevole l’ambiente, potrebbero dispensare risorse, a cominciare dalla legna. Finora gli alberi caduti, i rami in bilico o caduti sui sentieri, interrompendo i cammini, rendono difficile il passaggio ai fruitori degli stessi. La legna, in modo regolamentato, potrebbe ardere in camini e stufe. In piccola parte già succede e, se le regole in termini di inquinamento non sono cambiate, si potrebbe incrementare tale utilizzo, chiedendo ai fruitori di pulire la zona. Le comunità contadine si sono sempre basate su questi presupposti: la legna come grande risorsa, il sottobosco ripulito, piacevole a vedersi, un laboratorio didattico, habitat di piccoli animali, … meno stimoli per depositare “monnezza”!

Questo è uno dei punti cruciali del territorio in questione, da sempre destinato, in alcune sue parti a “monnezzaio” a cielo aperto.

Impossibile fare un percorso senza imbattersi in qualche cimelio che personaggi innominabili decidono di depositare in modo più o meno occulto sui bordi delle strade. Sono parecchie le considerazioni che si possono fare, vista la vicinanza dell’ecocentro, perfettamente funzionante, 6 giorni su 7, addirittura con prelievo casalingo.

Alcuni pensieri nascono spontanei.

Le vie d’accesso per le auto, o mezzi per trasportare merce varia, non sono molti: qualche telecamera qua e là non guasterebbe, come in altre zone cittadine.

Argomenti già trattati, da anni, da molte persone con gli amministratori. Lo smaltimento rappresenta un costo, il degrado male ci rappresenta; la zona è parte della Corona Verde, un percorso ciclo pedonale che da Borgaro arriva a Lanzo, meriterebbe più attenzione e rispetto.

La categoria dei “porci ambientali”, mi permetto di usare questo termine che ben li rappresenta, difficilmente si esaurirà spontaneamente, bene sarebbe intervenire in modo incisivo.

Stavolta sulla mia strada si è presentato un completo bagno vintage. Chi ha deciso di disfarsene proprio non voleva fare altro sforzo se non lasciarlo sul bordo strada: tazza, vaschetta, lavabo e colonna.

Che dire: complimenti all’inciviltà, alla superficialità, alla stupidità, magari sarà anche ripassato a mirare l’opera sua. Se ha usato la zona come deposito sicuramente la conosce.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giuliana Vormola
Giuliana Vormola
Nata a Ciriè il 20/11/1955 Giornalista pubblicista inizia a scrivere su Cose Nostre e altri giornali locali da inizio anni 90 su temi legati all'ambiente. L'interesse e la passione per la botanica sono il motivo conduttore principale dei suoi scritti e delle sue attività. Con l'Associazione Vivere il Verde inizia la manutenzione del giardino del vecchio Baulino a Caselle, durata 20 anni, coinvolgendo la scuola primaria locale. L'attività editoriale collegata ha permesso la partecipazione al circuito Gran Tour del comune di Torino e la collaborazione con Gardenia. "Emozioni saperi sapori..... " è un progetto che sta prendendo forma sul web e sui social: partendo dalle "verdi" emozioni si arriva in cucina con i saperi della tradizione per esprimere i sapori che ne derivano.

- Advertisment -

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

METEO

Comune di Caselle Torinese
nebbia
4.7 ° C
6.8 °
3.4 °
84 %
1.5kmh
20 %
Dom
10 °
Lun
6 °
Mar
8 °
Mer
9 °
Gio
13 °

ULTIMI ARTICOLI

Insieme si può

0
A volte tutto nasce da un’idea condivisa, da una goccia che alimentata da altre gocce, senza troppo clamore e in maniera inaspettata, vede concretizzarsi...

Il ricordo del PEF